Il prossimo convegno su Nietzsche

Nietzsche Kolloquium 2020: Rivalutazione o svalutazione di valori? – Sull’attualità della critica dei valori di Nietzsche

Mercoledì 30 settembre fino a sabato 3 ottobre 2020, tutto il giorno, Hotel Waldhaus Sils

Già a suo tempo Nietzsche aveva diagnosticato un eclatante degrado dei valori e aveva riconosciuto molteplici cause per l’emergere di un nichilismo totalizzante: la perdita dell’unità culturale, il declino delle istituzioni educative, l’erosione dei fondamenti dello stato, la fine della metafisica, l’autoannullamento della morale e la crisi dell’arte nell’età moderna. Nietzsche definisce il degrado dei valori come conseguenza inevitabile di un nichilismo che permea tutti i settori della cultura e della società. Ma, soprattutto nei suoi ultimi testi, si trovano anche riflessioni riguardanti una rivalutazione di tutti i valori. Essa presuppone innanzitutto la capacità di determinare le qualità dei valori tradizionali e di trovare nuovi criteri per nuovi valori che non vengano risucchiati immediatamente dal vortice del nichilismo generale.

Oggi questo compito sembra più urgente che mai. La crisi della verità nell’era dei “fatti alternativi” e la virtualità dei fenomeni della vita umana, che è diventata onnicomprensiva a causa della rivoluzione digitale, hanno portato ad una totale arbitrarietà delle valutazioni. Vengono fissati dei valori che non hanno più bisogno di giustificazione e circolano liberamente, valori infondati. Attualmente tuttavia la graduale presa di coscienza della crisi ecologica globale – “il deserto cresce” nel senso letterale del termine – sta portando anche ad un ritorno di valori e imperativi morali il cui status è filosoficamente in gran parte precario e che sembrano ignorare la critica di Nietzsche ai valori assoluti, forse non possono fare altro che ignorarla.

Che potenziale si cela nella critica ai valori del filosofo e nella sua visione di una rivalutazione dei valori per le discussioni attuali?

Il convegno è in lingua tedesca. Esso non è riservato unicamente agli esperti ma a chiunque si interessi al pensiero del filosofo. Le conferenze e i gruppi di lettura possono essere visitati singolarmente.

Prezzi: Biglietto per tutto il convegno CHF 180 (studenti CHF 50.-) / biglietti per singole conferenze CHF 20 (studenti CHF 10.-) / concerto CHF 30 (studenti CHF 20.-). Non è necessario prenotare il posto.

PROGRAMMA (il programma in lingua tedesca sarà disponibile a partire da fine maggio 2020)

 

Lista dei passati convegni su Nietzsche a Sils

Il convegno su Nietzsche che si tiene annualmente a Sils dal 1978 non è destinato solo a specialisti, ma a un ampio pubblico interessato al pensiero del filosofo. Il convegno si pone il fine di divulgare i risultati della ricerca scientifica e di stimolare la riflessione e la discussione aperta e anche critica su Nietzsche, la sua opera e gli effetti che essa ha prodotto. La lingua parlata è il tedesco.

Nietzsche Kolloquium 2019: L’IPER-BESTIA DOMINANTE – Le costruzioni nietzscheane di virilità

Giovedì 26 settembre fino a domenica 29 settembre 2019, Hotel Waldhaus Sils

Nietzsche ha messo radicalmente in discussione gli stereotipi sessuali. Molto prima della polemica femminista sulla questione se contribuisca più il sesso o non piuttosto il gender alla formazione dell’identità maschile e femminile, il filosofo si è chiesto quanto influiscano i fattori biologici da un lato, dall’altro le norme socio-culturali sull’immagine di sé degli esseri umani, costretti continuamente a confrontarsi con bisogni fisici e spirituali spesso contrastanti. Da buon fisiologo Nietzsche afferma, che „in fondo ad ognuno di noi, proprio ,in profondità’ […] c’è un nucleo non ammaestrabile, un granito di fato spirituale”, il cui peso fa in genere da fondamento all’identità dell’io.

Come filosofo e psicologo a Nietzsche interessano i rapporti con questo nucleo dell’io, che si oppone ostinatamente a tutti gli ordini provenienti da “là sopra”. I tentativi dello spirito di farsi valere per mezzo di norme morali e sociali non hanno effetto sulla sfera sessuale, perché con le loro pretese mordono il “granito”. È dunque necessario un altro tipo di coordinamento tra “basso” e “alto”. Per l’uomo, “s i g n o r e  per natura”, Nietzsche sviluppa costruzioni ideali di virilità, rispetto alle quali delimita poi nettamente i modelli di autodeterminazione femminile. I suoi attacchi feroci alla “donna in quanto tale” sono leggendari e gli hanno fruttato la nomea di misogino. Però si dimentica  spesso che Nietzsche ha anche schernito e deriso le pretese arroganti specifiche del ruolo maschile.

Il convegno è in lingua tedesca. Esso non è riservato unicamente agli esperti ma a chiunque si interessi al pensiero del filosofo. Le conferenze e i gruppi di lettura possono essere visitati singolarmente.

Prezzi: Biglietto per tutto il convegno CHF 180 (studenti CHF 50.-) / biglietti per singole conferenze CHF 20 (studenti CHF 10.-) / concerto CHF 30 (studenti CHF 20.-). Non è necessario prenotare il posto.

PROGRAMMA (in tedesco)

Attenzione: L’anno prossimo il Nietzsche Kolloquium inizierà mercoledì invece che giovedì. Avrà luogo da mercoledì 30 settembre a sabato 3 ottobre 2020.

Nietzsche Kolloquium 2018: Verità e menzogna

Giovedì 27 settembre fino a domenica 30 settembre 2018, Hotel Waldhaus Sils

La contrapposizione tra verità e menzogna, così attuale nella politica mondiale, ha perduto con Nietzsche la sua innocenza. Giacché non possediamo più la verità ultima, allora è possibile decidere di volta in volta – non soltanto in ambito politico e mediale, ma anche filosofico e scientifico –  che cosa debba essere considerato vero e cosa falso, e queste decisioni possono avere carattere morale o amorale, effettivo o controfattuale. Nietzsche quale „folle“, „poeta“ e „filosofo del futuro“ offre nella sua opera un ampio spettro di possibilità di servirsi di questa libertà decisionale che può essere destabilizzante.

Il convegno è in lingua tedesca. Esso non è riservato unicamente agli esperti ma a chiunque si interessi al pensiero del filosofo. Le conferenze e i gruppi di lettura possono essere visitati singolarmente.

Prezzi: Biglietto per tutto il convegno CHF 180 / biglietti per singole conferenze CHF 20 / concerto CHF 30. Non è necessario prenotare il posto.

PROGRAMMA

Convegno su Nietzsche 2017: Così parlò Zarathustra e i Ditirambi di Dioniso

Da giovedì 28 settembre a domenica 1 ottobre 2017, Hotel Waldhaus Sils

In Ecce homo, la sua tarda autobiografia, Friedrich Nietzsche definì Così parlò Zarathustra la sua opera centrale: „Nell’ambito dei miei scritti lo Zarathustra assume un ruolo particolare“; Così parlò Zarathustra sarebbe „il vero libro delle vette“. L’opera venne concepita da Nietzsche a Sils Maria, „6000 piedi al di là degli uomini e del tempo“. Nella stessa autobiografia Ecce homo Nietzsche definì i Ditirambi di Dioniso pieno di gratitudine quale „regalo“ degli „ultimi tre mesi“. Il rinnovato studio dei propri appunti riguardanti lo Zarathustra durante l’estate 1888 a Sils fu il punto di partenza per la composizione dei Ditirambi di Dioniso, l’ultima opera poetica di Nietzsche.

Le conferenze e i gruppi di lettura nell’ambito del convegno su Nietzsche del 2017 saranno dedicati a queste due opere, ai rapporti che le legano e alle questioni di carattere letterario e filosofico che emergono da una loro lettura attuale. Il convegno è in lingua tedesca. Esso non è riservato unicamente agli esperti ma a chiunque si interessi al pensiero del filosofo. Le conferenze e i gruppi di lettura possono essere visitati singolarmente.

Prezzi: Biglietto per tutto il convegno CHF 180 / biglietti per singole conferenze CHF 20 / concerto CHF 30. Non è necessario prenotare il posto.